Kos e le isole vicine formano la parte nord del Dodecanneso, il dodekàiisa, come dicono i Greci. “dodici isole” sarebbe la traduzione letterale, ma attualmente sono di più.

 

Con i suoi 290 kmq, Kos è la seconda e più famosa isola nel Dodecanneso dopo Rodi. Kos ha 30.000 abitanti durante tutto l’anno, ma la sua popolazione può crescere di dieci volte nei mesi estivi, facendo del turismo la maggiore fonte di reddito per l’isola.

 

In aggiunta alle attività connesse al turismo, che sono prevalentemente collocati nelle aree costiere, Kos offre

inoltre significanti siti culturali e naturali da godere. Tutti gli amanti della natura in bici e a piedi saranno ripagati per la loro curiosità e fatica.

 

Kos è circondata da bellissime spiaggia sabbiose ma il centro dell’isola è coperto da montagne che salgono a creare le ben note viste mozzafiato, qualcosa che non deve essere perso! La più impressionante e alta di queste montagne è il monte Dikéos (880m) da dove potrai godere di viste dell’isola intera, delle sue sorelle e della Turchia. Siate pronti a una camminata non difficile ma lunga per arrivarci ( dalle 6 alle 8 ore tutto insieme). Se ciò suona troppo estenuante per i tuoi gusti, la vecchia Pili è una buona alternativa. Qui potrai scoprire le rovine di una

vecchia fortezza e ti prenderà solo 1 ora e mezza per raggiungerla, il suo panorama è anche davvero bellissimo e troverai sulla tua strada una taverna tradizionale costruita in pietra.

 

Per gli altri, le sorgenti termali dietro la città di Kos sono il posto giusto dove rilassarsi, dove andare alla fine della

giornata quando troverai poche persone e godere degli effetti terapeutici in un unico ambiente naturale. Questo posto è l’ideale se tu effettivamente vuoi qualcosa di più che oziare in una delle molte bellissime spiaggia dell’isola

per rilassarti e non fare assolutamente niente!

 

Ma kos ha anche molto da offrire a coloro che sono appassionati di cultura e storia. Sopra Kos città vi sono le rovine di Asklepeion, un antico sanatorio greco ed il suo fondatore, anche lui originario di Kos, è il fisico famoso a livello mondiale Hippocrates considerato il fondatore della medicina attorno al 400 a.c.. Ancora oggi, tutti i dottori completano i loro studi con il giuramento di Hippocrate.

 

Taverne tradizionali greche possono essere trovate su tutta l’isola. Ovunque sulle montagne per una cena romantica al tramonto, nel porto con il mare che ti circonda o nel mezzo di un pittoresco villaggio greco, c’è qualcosa per tutti i gusti e tutti i budget.

 

Decidere di noleggiare una macchina per un giorno o per più tempo è il modo migliore per godere realmente Kos nella sua totalità, l’isola è facile da girare e i greci locali sono molto amichevoli se dovessi avere bisogno di un aiuto